Eritrea. Lo Stato Prigione

L’Eritrea è uno Stato che riduce in schiavitù il proprio popolo. Un paese indipendente dal 1993 che fin dalla sua nascita ha praticamente vissuto una paranoia sui propri confini. I giovani sopra i 14 anni sono chiamati al servizio di leva o ai servizi di pubblica utilità che l’ex presidente Isaias Afwerki aveva inizialmente previsto per 18 mesi nel tentativo di creare una parvenza di identità nazionale.

Nel 2002 il governo ha reso questo termine indefinito. Avete capito bene. Un cittadino eritreo o una cittadina eritrea potrebbero iniziare il servizio militare o il “servizio civile” a 14 anni e non finirlo mai. In poche parole, diventano degli schiavi dello Stato.

Il caso Bemba, il Congo e l’InGiustizia Penale Internazionale

La Corte Penale Internazionale dell’Aja nel novembre del 2010 aprì il processo per crimini di guerra contro il politico congolese Jean – Pierre Bemba. Le accuse mosse dal procuratore generale si riferivano al ruolo che Bemba ebbe come comandante di una milizia armata che condusse una devastante campagna di stupri, assassini e torture nella Repubblica Centro Africana tra il 2002 e il 2003.
Bemba è stato scagionato pronto per correre alle prossime elezioni per poi chissà diventare presidente del grilletto dell’Africa.


Il Lamento del Mondo Arabo dopo Cent’anni dal Trattato di Sykes – Picot

Sykes – Picot è il trattato con cui è stato smembrato l’Impero Ottomano dalle potenze europee. Gli arabi oggi si stanno ancora confrontando sulla stessa domanda fatta dai loro progenitori dei tempi Ottomani anch’essi combattenti con la modernità e la supremazia europea. Perchè un così glorioso impero islamico ha lasciato una eredità così miserabile?