Maduro e i suoi 2.000 Generali

MADURO E I SUOI 2000 GENERALI
Il Venezuela è presente nelle cronache mondiali per le numerose violente proteste contro il presidente Maduro. Una crisi economica dura con un’inflazione che ha portato il 1 maggio ad un aumento del 60% del salario minimo sta colpendo il paese sudamericano.

Il Chavismo resiste anche grazie alle forze armate che contano 2.000 generali, un numero impressionante se pensiamo che gli Stati Uniti ne hanno “appena” 900.

Oltre a loro ci sono la guardia nazionale e i Collectivos a cui vengono attribuiti i 33 morti dell’ultima settimana. Oltre alle pittoresche promesse di distribuire mezzo milione di armi, Maduro ha il comando di un esercito vastissimo che si compone di membri delle forze armate anche nei ministeri, ben 11 su 32 sono guidati da ex ufficiali e 11 Stati su 23 da ufficiali in pensione.


Le proteste seppur legittimate da una grande base popolare potrebbero non sortire effetto per l’ascendenza dello Chavismo sulle forze armate e gli organi di pubblica sicurezza.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: Gianlu Pox