Quiksilver Fallisce. Anche questa è Geopolitica.

Chi ha vissuto gli anni ’90 da adolescente non può scordarsi della famosa marca americana Quiksilver.

Il Made in USA dei vestiti da surfisti dell’azienda di Hunting Beach, o meglio conosciuta come Surf City USA, erano il top della gamma durante gli anni Novanta, ma il successo prorompente ha innescato un vortice competitivo di falsificazioni, soprattutto cinesi, di questa nota marca seppellendola.

L’American Style brillava ad Occidente mettendo in penombra i grigiore del resto del mondo. Gli Anni ’90 se ne sono andati e nel 2015 se ne va anche questo simbolo di quel decennio.

Fallisce sotto il peso di una crisi e dei falsi in un settore come quello degli Athletic Apparel dove è facile scopiazzare e mistificare. Rimarrà la simbologia della Quiksilver e del Surf moderno che ha movimentato la geopolitica dopo che è caduto il muro.

QUIKSILVER R.I.P.

Foto – credit by www.bianoti.com

(Visited 38 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: Gianlu Pox